top of page

LEINER – I NEED SOMEBODY

Semifinalista 8° Edizione di X Factor Italia ed ex frontman dei Dear Jack


Torna una delle promesse vocali più brillanti degli ultimi anni, e torna con un singolo dal respiro internazionale, prodotto da Jason Rooney (vincitore di vari dischi d’oro negli ultimi anni con Arisa, Club Dogo, Negramaro e tanti altri artisti nazionali ed internazionali)

“I Need Somebody” racconta la storia di un uomo che lotta contro la solitudine, in particolare di notte quando tutte le luci si spengono e non c'è nessuno in giro.

Sta cercando qualcuno che possa aiutarlo a trasformare questo vuoto, questa sensazione di "nulla", in un'emozione genuina.

Il suo unico desiderio è avere qualcuno al suo fianco per superare tutto questo. A sottolineare questo desiderio, c’è il beat realizzato dal produttore Jason Rooney, che ha incollato perfettamente i suoni internazionali al messaggio che Leiner vuole far trasmettere con la canzone.


BIOGRAFIA – LEINER




Sono nato in Colombia e sono stato adottato all'età di sei anni da una famiglia di Vicenza (Veneto, Italia). Questo è stato il regalo più grande che la vita potesse farmi, e se sto cercando di fare qualcosa di importante per lasciare un segno, a partire dalla musica, questo perché sto cercando di restituire ciò che la vita mi ha portato.

Potrei dire che non ho mai “scelto” la musica, è qualcosa che mi è sempre piaciuto da quando ho memoria. Da bambino ballavo sempre e non ci volle molto prima che iniziassi a cantare e a scrivere la mia musica.

Sono cresciuto ascoltando diversi generi musicali, dalle radici del soul al pop contemporaneo. Ho guardato e assistito a concerti, ricercando ogni dettaglio, sognando di suonare i miei spettacoli in giro per il mondo.

A 16 anni sono stato semifinalista nell’ottava stagione di XFactor Italia, poi sono divenuto il cantante della band italiana “Dear Jack”. Con la band, ho avuto la possibilità di salire sui palchi più importanti d'Italia, tra cui il 66° Festival di Sanremo come concorrenti big, lo stadio di San Siro come atto di apertura di un'altra famosa band, e molti altri.

Questo piccolo "successo" ha colpito la mia vita un po' presto. Tuttavia, mi sentivo come se non fossi ancora pronto, quindi ho lasciato la band e sono tornato ai miei studi. Ho finito il liceo (che avevo lasciato per gli impegni musicali) e ho iniziato a frequentare più lezioni di canto.

Ho suonato anche in due musical (Madagascar e Priscilla: La regina del deserto) e quindi sono andato a studiare a Los Angeles per un paio di mesi.

In questo periodo non ho mai smesso di scrivere canzoni, perché - come ho detto - è qualcosa di più che necessario. Fa parte del mio essere ed è la cosa che mi piace di più.

Negli ultimi due anni mi sento come se fossi cresciuto, ho imparato e, cosa più importante: sono migliorato. Penso a me stesso come a un ragazzo molto curioso. Siccome scrivo le mie canzoni trovo necessario guardare il mondo che mi circonda, cercandone e cogliendone ogni parte, così da descriverlo con le mie stesse parole.

Ora con Smilax Publishing ho avuto la possibilità di iniziare la mia carriera da solista e non potrei essere più felice. Con questo progetto sento di poter finalmente essere me stesso e, forse, arrivare dove sogno di essere.

Abbiamo scoperto che la musica Dance è qualcosa da cui partire. È un genere che mi è sempre piaciuto ascoltare e mi permette di fare due delle cose che amo di più: cantare e ballare.

Sto cercando di inserire in queste canzoni contaminazioni della musica con cui sono cresciuto, sto cercando di sviluppare qualcosa che sembri naturale e vicino alla mia anima, che alla fine è dove vivono le mie idee.

Sono più che pronto a tornare sotto i riflettori e non vedo l'ora di ispirare gli altri raccontando la mia storia.


ASCOLTO DEL BRANO:

PRESSKIT CON VARIO MATERIALE:



PROFILO INSTAGRAM MUSICATONICA:







7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page