top of page

“Dae": L’Armonia delle Radici e le Vibrazioni Metropolitane

Nel cuore pulsante della scena musicale, tra l’effervescenza di Milano e l’eco delle tradizioni siciliane, emerge Dae, un artista che incarna l’armonia delle sue radici con le vibranti influenze urbane. 

Con il suo nuovo EP “Dove le paure finiscono”, ci invita in un viaggio emotivo che esplora la dualità dell’essere: vulnerabilità e coraggio, quiete e tempesta. In questa esclusiva intervista per Musicatonica, Dae si apre sul trovare ispirazione nelle parole “verità” e “insieme”, e su come la scrittura musicale sia diventata il suo rifugio e la sua forza.


Dae

Dae, tra le strade di Milano ed i vicoli della Sicilia, come trovi l’equilibrio tra le tue radici e le nuove influenze metropolitane nel tuo sound?


Da quando mi sono trasferito vivo con molta tranquillità tutte le nuove influenze della vita musicale milanese anzi ne trovò sempre il modo di trarne un continuo stimolo


Il tuo motto invita gli ascoltatori a trovare conforto nelle tue parole. Ma quali sono le parole che ti danno forza e ispirazione quando sei tu ad averne bisogno?


Penso che le parole che mi danno sicurezza e forza sono verità e insieme che mi danno la tranquillità di continuare il mio percorso


La tua musica è un viaggio tra vulnerabilità e coraggio. Qual è stata la sfida più grande che hai dovuto affrontare nel mettere a nudo la tua anima nelle tue canzoni?


Durante la creazione di X la scelta dell’arrangiamento è stato un pezzo fondamentale. In realtà nella scrittura dei pezzi ho trovato sempre la mia sfera di sfogo e tranquillità


Il tuo EP da poco uscito “Dove le paure finiscono” racchiude un viaggio emotivo molto intenso. Qual è il messaggio che vuoi trasmettere ai tuoi ascoltatori attraverso questi brani?


Il messaggio che voglio trasmettere è in tutto e per tutto un viaggio che permette all’ascoltatore di sentirsi compreso e capito. Soprattutto spero che questo possa trovare almeno una parola nelle mie canzoni che possa farlo stare bene.



Dae


C’è stato un evento specifico che ha ispirato questo EP o è stato un processo graduale?


È stato un processo graduale basato su tutti gli step della mia vita da quando sono arrivato a Milano da 2 anni


Lasciaci con una tua citazione, e se ti va con un saluto ai lettori di musicatonica


Ricordatevi sempre una cosa, che forse è giusto a volte sentirsi niente, e questo è il primo passo.

Vi mando un abbraccio ed una domanda con la risposta, dove le paure finiscono? Qui.


Dae ci lascia con un messaggio di speranza e di introspezione, ricordandoci che la musica è un ponte tra il visibile e l’invisibile, tra ciò che siamo e ciò che aspiriamo a diventare. Grazie per averci accompagnato in questa conversazione intima e ispiratrice con un artista che sta scrivendo la propria storia nel panorama musicale contemporaneo.


Seguitelo su Instagram:



Ascoltatelo su Spotify nella nostra playlist It Alenti:




Dae

21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page